I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
Ti trovi qui: Esposizione prenatale al fumo di sigaretta: effetti a lungo termine
Invia a... stampa pagina stampa in pdf

Esposizione prenatale al fumo di sigaretta: effetti a lungo termine

Alcuni studi suggeriscono che l'esposizione prenatale a fumo di sigaretta possa avere degli affetti negativi a lungo-termine sullo sviluppo psico-fisico.
È stata ipotizzata una correlazione tra fumo in gravidanza e varie patologie neuro-psichiatriche, tra cui disturbi comportamentali, disturbi dell'attenzione ed iperattività, disturbi dell'apprendimento e patologie psicotiche.
Uno studio ha osservato che i figli di donne forti fumatrici ottengono in media 8 punti in meno nei test che valutano il Quoziente Intellettivo.
Altre patologie che sono state correlate all’esposizione prenatale a fumo di sigaretta sono l’obesità infantile, l’ipertensione arteriosa e il diabete.
Va tuttavia sottolineato che ad oggi non è possibile trarre conclusioni certe in quanto numerosissimi fattori confondenti complicano l'interpretazione dei risultati ottenuti in questi studi.
Condividi questa pagina:
Accedi all'area riservata area riservata Iscriviti Newsletter NewsLetter ISCRIVITI Materiale informativo Materiale Guarda
INSIEME PER MAMME LIBERE DAL FUMO