I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
Ti trovi qui: > Nei luoghi pubblici
Invia a... stampa pagina stampa in pdf

Luoghi pubblici smoke free: alcuni aggiornamenti

Sono passati ormai 10 anni dalla legge Sirchia: ristoranti, cinema, mezzi di trasporto pubblico, ospedali, scuole, etc. sono “smoke free” al loro interno.
In alcuni contesti il divieto di fumo è stato esteso anche agli spazi esterni. È il caso per esempio delle scuole che, con l’applicazione del D.L. n. 104 del 12/09/2013, hanno esteso il divieto di fumo anche alle aree all’aperto di pertinenza dell’Istituto Scolastico.
Un altro esempio è rappresentato dal Progetto “Verso ospedali e servizi sanitari liberi dal fumo”.
 
Un altro passo importante rispetto alla tutela dei non fumatori è stato il D. lgs. n. 6 del 2016, entrato in vigore il 2 febbraio 2016, che ha introdotto nuove disposizioni e obblighi tra cui il divieto di fumo nelle pertinenze esterne degli ospedali e degli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS) pediatrici, nonché nelle pertinenze esterne dei singoli reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia.

In alcune realtà, inoltre, il divieto di fumo è stato adottato anche in altri luoghi pubblici aperti: a Bibione nel 2014 è stato lanciato il primo progetto in Italia di “Spiaggia libera dal fumo”.
 
Condividi questa pagina:
INSIEME PER MAMME LIBERE DAL FUMO